Giradischi

Un giradischi con stile antico e con tecnologia moderna.
Bellissimo questo giradischi 1byOne, curato nei dettagli, dal design retro e dalle tante funzioni tecnologiche.

In vendita su Amazon http://amzn.to/2aLYkIG

DESIGN
Il giradischi è in legno, robusto, rifinito benissimo, disponibile in legno nero e in legno naturale.
Alla base del legno solidi piedi di appoggio antiscivolo e antigraffio.
Copertura in plastica trasparente, rigida e di ottima qualità.
Adagiato sulla base di legno, il piatto gira dischi e il braccio meccanico, non automatico.
Accanto al piatto un tastierino per gestire tutte le funzioni del giradischi, con anche un ingresso usb 2.0.
Nella parte posteriore del gira dischi ci sono gli ingressi per la corrente elettrica, per AUX in e per Line OUT.
All’interno del giradischi sono presenti delle casse che devo dire risultano molto buone.

Il gira dischi ha un design uguale ai giradischi del passato, nella forma nei colori e negli odori, infatti profuma di legno proprio come il mio vecchio giradischi, ereditato da non so da quante generazioni, che ahimè ormai è solo un pezzo di arredamento.

UNPACKING
Il gira dischi arriva in una scatola con stampato il gira dischi stesso e il marchio 1byOne, all’interno il giradischi è totalmente avvolto nel polistirolo, ottimo per il trasporto.

Nella confezione troviamo il cavo di alimentazione e il manuale di istruzioni, molto dettagliato in multilingua, anche in italiano .Comunque il venditore ha la gentilezza di inviare le istruzioni solo in italiano dopo l’acquisto.
Quando sconfezioniamo il gira dischi e prima di azionarlo bisogna togliere dei laccetti che bloccano il braccio, dobbiamo svitare una vite che si trova accanto al piatto che è tutta avvitata per tenere il piatto ancorato alla base per evitare danni durante il trasporto e infine dobbiamo togliere la protezione della puntina. Fate attenzione nel togliere la protezione della puntina perchè è un po’ dura e rischiate di piegare la puntina che non è in garanzia. Fatte tutte le operazioni preliminari possiamo testare il giradischi! Lo trovate su Amazon http://amzn.to/2aLYkIG

ACCENSIONE
Una volta sconfezionato il giradischi e adagiato su una piano stabile possiamo iniziare le operazioni di avvio.
Appena aperto, prima di ogni cosa, togliamo la sicura al braccio, una piccola levetta meccanica che blocca il braccio a giradischi spento. A questo punto inseriamo la spina alla presa di corrente e il primo led a destra si accenderà e segnala lo StandBay del giradischi. Da qui possiamo utilizzare le diverse funzioni del giradischi.

FUNZIONI
Con questo giradischi certo è che non ci si annoia, ha tante funzioni e, per chi come me, è un appassionato di vinili non mancherà l’emozione di ascoltare tanta buona musica come un tempo.

In particolare le funzioni del giradischi sono:
1) Giradischi con velocità 33/45/78 giri minuto, con funzionamento a cinghia. Per attivare questa funzione bisogna innanzitutto scegliere la velocità attraverso la levetta presente accanto al piatto, e poi premere sulla tastiera il tasto on. Nel momento in cui alzeremo il braccio per adagiarlo sul disco il piatto inizia a girare automaticamente. Posizionare il braccio sul bordo del disco e via alla musica! Nel momento in cui vogliamo fermare la musica o il disco finisce basterà sollevare il braccio con la leva sollevatrice che è proprio all’inizio del braccio.

 
2) Funzione di registrazione che permette di portare le traccie del vinile all’interno di una memoria usb. Per attivare questa funzione basta fare tutta la procedura della funzione giradischi, inserire una chiavetta usb e premere sul tastierino il tasto PHONO-REC. Alla fine della registrazione ripremere PHONO-REC e la registrazione si interrompe.

 
3) Funzione di ascolto da altra fonte diversa dal vinile. Si, infatti il giradischi si può usare anche come una sorta di casse per riprodurre i file musicali.  Basterà attivare il tasto USB-MP3, inserire l’usb nell’apposito alloggiamento e inizierà la riproduzione dei brani. Sul tastierino sono presenti tutti i tasti necessari per mandare avanti/indietro la musica e la pausa. Il giradischi ha una sorta di memoria che se inseriamo la stessa chiavetta usb la riconosce e riparte dall’ultima traccia riprodotta. Come che nei Pc è sempre raccomandabile spegnere il gira dischi prima di estrarre la chiavetta usb.

 
4) Funzione Bluetooth che permette trasmettere brani musicali al giradischi direttamente da un dispositivo Bluetooth. Quindi si possono ascoltare attraverso il gira dischi le traccie che abbiamo sul cellulare/tablet/computer. Per attivare questa funzione bisogna premere il tasto BT sul tastierino. Poi attivare il Bluetooth sul cellulare e i due dispositivi si riconoscono e si associano. Il gira dischi a nuove accensioni di Bluetooth si associa automaticamente all’ultimo dispositivo usato.

 
5) Funzione di solo gira dischi e riproduzione dell’audio su altro dispositivo. Il giradischi permette di ascoltare i vinili, oltre che con le proprie casse incorporate, anche con altri altoparlanti. Basterà inserire i jack delle casse o delle cuffie nell’alloggiamento del pannello posteriore e la musica verrà riprodotta sull’altro dispositivo.

Le funzioni del gira dischi sono molte, tutte tecnologicamente avanzate e permettono un uso completo e versatile del giradischi stesso.
Oggigiorno la tecnologia ha sopraffatto ogni nostra abitudine e averla abbinata ad un giradischi così bello che evoca emozioni meravigliose è stata una bellissima trovata.

Si possono ascoltare i vinili attraverso le casse incorporate e il suono è ottimo, limpido piacevolissimo. Oppure si possono portare le musiche dei nostri vinili preferiti su chiavetta e ascoltarli dove si vuole!

Soddisfatta?

Trovo davvero eccellente questo gira dischi che mi ha conquistata completamente, per la qualità elo stile classico!
Soddisfatta assolutamente e lo consiglio vivamente a chi vuole rispolverare i vecchi vinili e avere un prodotto di alta qualità che fa la sua bellissima figura vintage in casa!

Non fatevelo scappare! Lo trovate su Amazon http://amzn.to/2aLYkIG

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *