Asciugatrice Bosch Serie 6

E come dice sempre mio marito… bisogna vivere la vita senza se e senza ma! ūüėČ
E credetemi se vi dico che questa asciugatrice è proprio senza se e senza ma!
Precisa, stabile, silenziosa, a basso consumo, un vero concentrato di efficienza!

 

Oggi voglio nello specifico scrivervi dell’asciugatrice Bosch che √® diventata davvero indispensabile. Come ho fatto prima??? Boo!

Asciugatrice Bosch Serie 6 Рcapacità di carico 9 Kg

Come √® facile¬†intuire, l’asciugatrice √® del tutto simile alla lavatrice, misura 84.2 x 59.8 x 59.9 cm ed √® posizionabile anche sulla lavatrice.

Per adagiarla sulla lavatrice ci sono in commercio dei supporti, anche della stessa Bosch, che servono proprio ad ancorare i 2 elettrodomestici.  Ne trovate tanti qui 

Caratteristiche principali dell’asciugatrice

L’asciugatrice Bosch √® un’asciugatrice a pompa di calore a condensazione , asciuga¬†con aria calda e l’acqua estratta dai capi diventa condensa.

La condensa si trasferisce in maniera automatica nella vaschetta raccogli gocce.

Si avete capito bene, questo modello non ha necessità di essere collegata ad uno scarico, può benissimo farne a meno. Ma se proprio volete che scarichi la condensa nello scarico con una semplice leva, potete cambiare il meccanismo.

Nella foto sotto ho trovato una precisa rappresentazione del sistema di asciugatura che questa Bosch compie

Asciugatura a condensazione con poma di calore – Foto dal web

L’aria calda che asciuga i capi √® regolata in relazione al tessuto di cui √® formato il capo stesso.

Così facendo non solo si ha una asciugatura perfetta su ogni tessuto, ma si ha la cura dei capi che non vengono sottoposti a temperature che non reggerebbero.
Durante l’asciugatura riesce in maniera delicatissima a staccare eventuali pelucchi dei tessuti rendendoli morbidi.

Tutti i pelucchi che si staccano dai tessuti vengono attratti dal doppio filtro! ¬†L’unica cosa da fare sar√† quella di lavare il filtro ad ogni fine lavaggio.

Filtro Bosch - Foto dal web

Filtro Bosch – Foto dal web

 

Inoltre se il tempo di asciugatura da noi impostato dovesse risultare eccessivo, il cestello che ha i sensori di umidit√†, riesce a percepire che il capo √® gi√† asciutto e interrompe l’asciugatura automaticamente.

Se il filtro, o altri accessori, dovessero rompersi, esiste un sito che vende pezzi di ricambio a buon prezzo.¬†Li trovate al banner sotto¬†‚Üď

Comandi e funzioni

Nella parte frontale dell’asciugatrice √® situato il pannello dei comandi da cui si possono settare le impostazioni di asciugatura.

Il pannello ha da una parte la manopola per impostare l’asciugatura automatica e da una parte lo schermo Led touch.

a

La manopola posta al centro da la possibilità di settare vari tipi di asciugatura:
– extra asciutto
– normale
– per capi da stirare
– specifica per camicie
– rapida
– per i piumini
– per delicati
– specifica per tessuti sport e fitness
– specifica per asciugamani
– per capi misti
– per lana
Inoltre √® presente anche un programma per impostare manualmente la durata dell’asciugatura che va da un minimo di 20 minuti.

I programmi

Tutti i programmi di asciugatura vanno fatti inserendo semplicemente i capi all’interno del cestello, facendo attenzione a srotolarli bene.
C’√® invece un programma particolare¬†che va fatto inserendo nell’obl√≤ un particolare cestello. Sto parlando dell’asciugatura dei capi di lana. La lana √® molto delicata e non va asciugata attorcigliata¬†e ad alte¬†temperature. Infatti riponendo nel cestello¬†i capi delicati¬†ben piegati, si ottengono ottimi risultati anche con la lana. Ma non solo, infatti possiamo usare l’asciugatura con cestello anche per i peluche, le scarpe e i capi particolarmente delicati anche non di lana.

 

Cestello Bosch - Foto dal web

Cestello Bosch – Foto dal web

Come vedete dalla foto sopra, i cestelli sono 2 e si possono usare insieme oppure solo quello base.

Parliamo dei programmi

A destra della manopola si trova il display led dove si possono tenere sotto controllo i programmi impostati. Inoltre dal display, attraverso delle zone touch si hanno diversi comandi:
– avvio/pausa asciugatura
– livello di calore in 3 gradi per le asciugature manuali
– tempo di asciugatura per asciugature manuali
– set programma delicati
– set programma stira meno
– settaggio orario di partenza ritardato dell’asciugatura

Come √® facile intuire, con tutti questi comandi possiamo gestire l’asciugatura secondo le nostre esigenze e secondo la natura di tutti i tipi di tessuti.
All’estrema sinistra del pannello di comandi c’√® la vaschetta raccogli condensa, che non √® altro che un cassettino molto lungo, che si tira normalmente verso l’esterno e si svuota.

 

Quanto consuma? 

L’asciugatrice Bosch, come ho gi√† accennato √® una pompa di calore a condensazione ed ha una classe energetica A++, e questo √® ottimo¬†perch√© tante asciugatrici non arrivano neanche alla A. Ho letto di molti studi in materia di consumi delle asciugatrici e, se ho capito bene, una asciugatrice come questa in classe A++, consuma meno di 1 euro a lavaggio. E vi dico che lo posso confermare. Infatti, √® arrivata gi√† la prima bolletta che comprende anche l’utilizzo dell’ asciugatrice in casa e dato che ho una bolletta piuttosto stabile mi sono resa conto che con 15 cicli di asciugatura, la bolletta era circa 12 euro in pi√Ļ del solito.

Altra punto a favore, che influisce positivamente sui consumi, √® che l’ asciugatrice ha una capacit√† di carico di 9 Kg e questo permette di poter asciugare tanti capi insieme e quindi evitare di fare pi√Ļ cicli. Vi garantisco che , se i capi sono di tessuti pi√Ļ o meno dello stesso spessore, l’asciugatura viene perfetta anche a pieno carico.

Prezzo

Forse perch√© mi sono letteralmente innamorata di questa asciugatrice, forse perch√© avere i capi asciutti e morbidi senza doverli stendere ma io credo che valga tutti i soldi che costa! Io l’ho presa su Amazon, e l’ho pagata ‚ā¨ 730, praticamente quanto una buona lavatrice. La marca Bosch √® una garanzia di affidabilit√† e proprio per questo, dopo varie ricerche su internet e tra gli amici che gi√† ne possedevano una, ho scelto questa marca e questo modello. Inoltre, come di consueto faccio, prima di acquistarla ho dato anche una lettura ai test svolti da Altroconsumo e questa Bosch non teme paragoni sia in termini di efficienza che in termini di rapporto qualit√†/prezzo.

 

Spero di aver fatto una descrizione esaustiva di questa asciugatrice, ma credetemi nessuna descrizione potr√† mai rispecchiare a pieno, la soddisfazione che si ha quando ti rendi conto che impieghi una millesima parte del tempo per avere i capi asciutti, ricavando tempo per altre cose che prima avresti impiegato per stendere i capi, trascinare gli stendibiancheria in giro per il giardino in cerca del sole o ancora peggio l’angoscia di non accorgerti che piove e tu devi riprendere i vestiti e rilavarli… ristenderli… ! Sono molto soddisfatta dell’acquisto e credo che il costo sia proporzionato all’utilit√† e alla qualit√† del prodotto!

Se avete domande specifiche prima dell’acquisto, chiedete pure, l’ho studiata nei minimi dettagli e cercher√≤ di aiutarvi!!

9 Risposte

  1. Rosanna ha detto:

    Ciao! Sto provando ad asciugare un piumino col programma piumini… ma da 3 ore dopo due minuti mi segna 1 minuto… e il piumino, dopo 3 minuti di asciugatura, ovviamente, non √® asciutto! Sbaglio qualcosa io? Per il resto tutto ok… mi troo molto bene con le cose di tutti i giorni! Ti ringrazio, Rosanna.

    • Rossana ha detto:

      Ciao Rosanna. No, non sbagli nulla, purtroppo i piumini centrifugati sono molto leggeri e l’asciugatrice fa fatica a valutarne peso e grado di umidit√†. Prova a fare l’asciugature a tempo, metti prima 30 minuti e valuti man mano quanto tempo ancora dare. Questo problema lo ha dato anche a me, ma non √® un vero problema, bens√¨ l’ambiguit√† del materiale dei piumini. Spero di esserti stata utile.
      Grazie per avermi scritto, ti informo che ho creato un gruppo Facebook dove pubblico codici sconto per risparmiare sugli acquisti online, se ti fa piacere ti aspetto
      https://www.facebook.com/groups/1710288752599321/

      A presto, Rossana

  2. Massimiliano ha detto:

    Ciao a tutti,
    sono Massimiliano e alla fine di quest’anno ho comprato anche io un asciugatrice Bosch modello WTW87568II Serie 8.
    E’ la nostra prima asciugatrice, ormai necessaria con la presenza di 3 marmocchi e con problemi in inverno a dove appendere tutti quei indumenti per casa (termosifoni e stendini disseminati per tutta casa).
    Devo dire che penso sia stato un acquisto ottimo, è vero consumerà anche qualcosina ma se ne guadagna in tempo e sopratutto si evita tutta quella umidita in casa.
    Vi scrivo per un dubbio che mi assilla, inizialmente non ci facevo caso ma ultimamente noto che quando inserisco una bella quantit√† di indumenti, noto condensa (goggine di acqua) nella parte superiore dell’asciugatrice precisamente intorno al cestello esternamente, sulla manopola di selezione dei programmi, intorno alla vaschetta di svuotamente acqua e addirittura noto che entra un p√≤ di umidit√† anche all’interno del display ( fortunatamente raffreddandosi quell’alone di condensa all’interno del display va poi via non lasciando traccia).
    Chiamando il centro assistenza mi dicono che la cosa sia normale, ma io non sono convinto, visto che il display e la condensa non và a braccetto con schede elettoniche.
    Quindi visto che anche voi le possedete, volevo capire se vi capita anche a voi o è un difetto nella mia (forse nella guarnizione del cestello).
    In modo così da contattare la Bosch Italia e farmi sentire.
    Vi ringrazio anticipatamente.
    Saluti
    Massimiliano

    • Rossana ha detto:

      Ciao Massimiliano, benvenuto.
      In effetti mi sembra un pò strano che faccia condensa esternamente, nella mia non è mai successo e dire che la uso tutti i gironi da un pò ormai.
      L’unica cosa che io ho riscontrato nella mia √® che tende a riscaldare un p√≤, proprio nelle zone in cui tu hai la condensa. Ma di condensa no, mai.
      Io ti consiglio comunque di richiamare la Bosch perch√® tanto normale non credo che sia. L’unica cosa che ti posso consigliare √® di tenere sempre le porte aperte quando la macchina √® in funzione. Io per esempio nei primi utilizzi quando ho notato questo riscaldarsi della macchina e in generale il riscaldarsi proprio della lavanderia, ho deciso di tenere la porta esterna aperta in maniera che circolasse l’aria nella stanza e non si crasse una sorta di cappa di calore.
      Fammi sapere come va.
      A presto
      Rossana

      • Massimiliano ha detto:

        Ciao Rossana, grazie per avermi risposto.
        Nel frattempo ho fatto richiesta dell’intervento del tecnico Bosch…ma ancora niente‚Ķsiamo alle solite‚Ķ.
        Comunque ho eseguito controlli ed ho notato che:
        ‚ÄĘ La quantit√† di condenda spropositata (Parte superiore cestello, Manopola selettore programmi, internamente sulla superficie superiore dell‚Äôalloggiamento del contenitore raccoglitore di condensa) si presenta quando effettuo il ciclo di asciugatura ‚ÄúCOTONE‚ÄĚ.
        ‚ÄĘ Dopo un decina di minuti, parte un leggero ronzio, dovrebbe essere l‚Äôattivazione del compressore, mi confermi questa cosa ?
        ‚ÄĘ Dietro la griglia di raffreddamento (forma circolare) in basso a Dx √® presente una ventola con pale di color nero (si riesce a visionarla con una luce di uno smartphone), ho notato nei vari e diversi tipologie di cicli (visionati) che non si attiva mai, nemmeno per pochi secondi, a te capita lo stesso ?
        Grazie per la disponibilità
        Saluti
        Massimiliano

        • Rossana ha detto:

          Ciao Massimiliano, andiamo per ordine.
          1. A me non ha mai fatto tutta questa condensa, solo uno strano calore che come ho già detto in altre risposte ho risolto areando la stanza.
          2. Il ronzio non mi pare tanto normale. Quando parte il compressore cambia un p√≤ il rumore, ma non √® un ronzio. L’unico ronzio che mi √® capitato di sentire √® quando la macchina √® molto calda dopo magari 3 ore di asciugatura. In quel caso basta farla riposare 10 minuti.
          3. La ventola dietro la griglia deve attivarsi per permettere il raffreddamento dell’asciugatrice. Magari se non funziona mai, potrebbe essere questo il problema della condensa.
          Io comunque ti consiglio di stressare il servizio clienti e di esigere un controllo. La macchina √® ancora in garanzia e se ha questi problemi dall’inizio la devono sostituire!
          Fammi sapere,
          Rossana

  3. Massimo ha detto:

    Ciao io ho preso questa asciugatrice alla fine di Dicembre 2017 ho sempre posseduto Bosch come Marca e quella che avevo prima era una classe B consumava parecchio. Questa mi √® sembrata un’ottimo prodotto l’ho presa alla Comet il prezzo √® simile a quello che hai scritto. Adesso di asciugatrici ne hanno messe altre fra cui una A+++ ma cmq cambia di poco. Volevo chiederti se non ti era mai successo che mentre sta eseguendo un ciclo tipo quello degli asciugamani cambi il tempo di asciugatura in’automatico aumentandolo. Ti anticipo che la quantit√† di bucato era superiore a quello scritto sul programma. Ho pensato che il motivo fosse questo perch√® aprendola la biancheria era ancora tutta umida e cos√¨ l’ho fermata e ho messo il programma a tempo per asciugare perch√® lei in automatico era passata al programma cotone di 3.50h. Spero magari possa essermi di aiuto avevo letto la tua recensione ancora prima di comperarla sai leggo parecchio prima di fare un’acquisto e ti dir√≤ ero indeciso su questa e su quella che con il vapore stende le fibre allo stesso prezzo in offerta della electrolux. Ciao a prest oe grazie

    • Rossana ha detto:

      Ciao Massimo e benvenuto. Hai fatto un ottimo acquisto, te ne accorgerai dall’efficienza, dalla qualit√† dei tuoi capi, dal tempo risparmiato, e dalla bolletta dell’energia elettrica. Non avere dubbi credimi, tra tutte hai scelto la migliore!
      Per quanto riguarda il tuo dubbio, stai tranquillo, l’asciugatrice varia spesso il tempo mentre lavora. E questo non dipende solo dalla quantit√† di roba all’interno, ma dipenda dal grado di umidit√† che il sensore rileva.
      L’asciugatrice infatti oltre a pesare i capi, misura ciclicamente la quantit√† di acqua e umidit√† ancora presente all’interno del cestello, pertanto ti capiter√† di vedere sia aumentare che diminuire i minuti.
      Se lasci fare a lei, lei asciugher√† i tuoi capi perfettamente regolandosi da sola, anche raddoppiando il tempo, se invece vuoi fare tu, fai bene a impostare l’asciugatura a tempo. Devo confessarti che anche io uso quella a tempo per capi di cotone e asciugamani, mentre faccio fare a lei per sintetici e sportivi.
      Per la quantit√† di capi consigliata nelle istruzioni, √® una quantit√† approssimativa che ti garantisce un0asciugatura perfetta nei minuti che stabilisce. Ma in realt√† anche io metto pi√Ļ capi, perch√® preferisco un’asciugatura un p√≤ pi√Ļ lunga che 2 asciugature, che comporterebbero anche 2 lavaggi in lavatrice.
      Per quanto riguarda l’asciugatura di capi grandi, di qualunque tessuto, tipo lenzuola, coperte, teli e accappatoi, ti capiter√† di ritrovarli umici nei bordi. Questo non √® un problema dell’asciugatrice ma purtroppo essendo capi grandi tendono a formare una sorta di palla dentro il cestello e la parte interna della palla fa fatica ad asciugarsi bene. Per questi capi, puoi usare la modalit√† che preferisci, ma ti consiglio di aprire l’oblo 2/3 volte durante l’asciugatura, uscire il telo, aprirlo e rimetterlo dentro. In questo modo cambier√† posizione e si asciugher√† pi√Ļ in fretta.
      Sepro di esserti stata utile, rimango a disposizione per qualsiasi altro dubbio.
      Grazie per avermi scritto, ti informo che ho creato un gruppo Facebook dove pubblico codici sconto per risparmiare sugli acquisti online, se ti fa piacere ti aspetto
      https://www.facebook.com/groups/1710288752599321/

      Rossana

  4. Rossana ha detto:

    Ditemi cosa ne pensate! Aspetto i vostri Commenti! ūüėČ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *